coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Approfitta subito del check up in omaggio!

RICHIEDI INFO

Olio di cocco denti

Olio di cocco denti
Parlando di olio di cocco denti, gengive e salute del cavo orale in generale sono strettamente correlati. Il motivo è che si tratta di un rimedio naturale assolutamente sicuro che può essere utilizzato, tra le altre cose, anche per sbiancare i denti in modo naturale. L'olio di cocco non è solo un ottimo alleato per la bellezza, ma ha anche benefici per la salute orale. Si tratta infatti di un prodotto naturale che aiuta a
combattere la carie e altri problemi come ad esempio infiammazioni gengivali. Questo prodotto è diventato popolare nel corso degli anni e sempre più persone lo utilizzano per l’igiene orale. Sapere come usare l’olio di cocco per i denti è quindi molto importante se si vogliono combattere ed eliminare i batteri che possono danneggiare il cavo orale.

Olio di cocco denti: le proprietà

Secondo alcuni l'olio di cocco può essere migliore dei dentifrici convenzionali perché, oltre a uccidere i batteri sui denti, non utilizza fluoro o altri prodotti chimici che possono essere dannosi per la salute. Un'indagine ha testato l'efficacia dell'olio di cocco nella lotta contro il batterio Streptococcus mutans, una tipologia di batteri che si attacca ai denti e provoca erosione dentale, fastidio e macchie che sono poi molto difficili da eliminare. I ricercatori hanno quindi confermato che l'olio di cocco ha una potente azione per uccidere i batteri che si accumulano nella bocca e nei denti. Abbiamo già detto che l’olio di cocco sbianca i denti, aggiungiamo che gli addetti ai lavori ormai considerano l’olio di cocco per denti come un ingrediente perfetto per dentifrici e collutori. L'olio di cocco potrebbe essere una delle soluzioni anche per ridurre il rischio di carie in quanto si tratta di un ingrediente naturale ha una potente azione contro i batteri e le sostanze nocive che attaccano frequentemente i denti. L'olio di cocco è risultato efficace anche contro il fungo Candida albicans che causa perdite vaginali, dolore, prurito e sensazione di bruciore durante la minzione. Questo prodotto può combattere diversi problemi causati da virus e batteri, oltre ad essere un ottimo prodotto per la cura della pelle e dei capelli. Insomma parlando di olio di cocco denti, cura del cavo orale e del benessere psicofisico vanno di pari passo.

Olio di cocco denti: come usarlo per lo sbiancamento

Il primo step se si vuole utilizzare l’olio di cocco per sbiancare i denti è procurarsi dell’olio di cocco puro spremuto a freddo. Basterà prenderne un solo cucchiaino per volta da mettere in bocca e da sciogliere per fare degli sciacqui. Bisognerà passare l’olio di cocco sopra tutti i denti e le gengive senza sputare per almeno una ventina di minuti. A questo punto si dovrà eliminare l’olio di cocco (non nel lavandino in quanto potrebbe ostruire i tubi) e procedere con un risciacquo del cavo orale. Questa operazione andrà ripetuta due volte a settimana che se chi volesse potrà farlo tutti i giorni senza problemi. Per massimizzare i risultati dell’olio di cocco denti sarebbe meglio utilizzarlo appena svegli al mattino oppure prima di mangiare o bere. Dopo l’uso dell’olio di cocco per denti si dovrà procedere normalmente con il lavaggio dei denti.

Olio di cocco denti: come fare un dentifricio

Per ottenere benefici dall’olio di cocco usato sui denti si potrebbe usare l’olio in alternanza con un dentifricio (un giorno e un giorno). In questo modo si potrà trarre vantaggio dai benefici di entrambi e si avrà una migliore salute orale. Un'altra opzione per usare l'olio di cocco come dentifricio è fare un dentifricio fatto in casa con questo ingrediente. In questo modo si potrà avere a disposizione un dentifricio fai da te perfetto per lavarsi i denti e rimuovere i batteri che possono danneggiarli. Le sue proprietà aiutano a neutralizzare i cattivi odori dalla bocca, ridurre il rischio di gengiviti e possono anche aiutare a sbiancare i denti gialli. Per prepararlo bisognerà mescolare in un contenitore pulito 30 grammi di olio di cocco assieme a 3 cucchiai di bicarbonato di sodio. Si dovrà utilizzare una forchetta per mescolare fino a formare una pasta con una consistenza molto simile a quella dei dentifrici commerciali. Questo dentifricio fatto in casa dovrà essere utilizzato allo stesso modo di un dentifricio commerciale.

Poiché ha un alto effetto antimicrobico, l'olio di cocco ucciderà i batteri che vivono sulla lingua e sono responsabili dell'alitosi. Inoltre, lascerà un piacevole profumo di cocco e una sensazione di pulizia simile a quella lasciata da altri dentifrici. L'unica cosa da tenere a mente quando si utilizza questo tipo di dentifricio è che l'olio di cocco si solidifica sopra i 24-26 ° C, quindi potrebbe ostruire i tubi dopo averlo usato. In questo caso, una buona soluzione è pulire frequentemente i tubi, per evitare futuri intasamenti dovuti al grasso. Per fare questo, versare semplicemente un po' di aceto sullo scarico e una buona quantità di acqua bollente. Infine quando si parla di olio di cocco denti controindicazioni come l’ipersensibilità al prodotto sono molto rare, possiamo quindi considerarlo un prodotto sicuro.
Olio di cocco denti