coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Approfitta subito del check up in omaggio!

RICHIEDI INFO

Tartaro denti che si stacca

Tartaro denti che si stacca
Quello del tartaro è un problema che purtroppo riguarda moltissime persone e consiste in sostanza nella calcificazione della placca dentale. Per quanto in alcune situazioni ci sia un tartaro denti che si stacca da solo, nella stragrande maggioranza dei casi occorre rivolgersi a un dentista per la rimozione del tartaro dai denti e da sotto le gengive. Anche per questo occorre sempre ricordare l’importanza di avere una buona igiene orale così da impedire gli accumuli di placca batterica nel cavo orale che, a alla lunga, possono trasformarsi in tartaro. Una volta formato il tartaro è di colore biancastro ma, con il passare del tempo, tende ad assumere una colorazione tipicamente giallastra o marrone. Uno dei sintomi più evidenti della presenza del tartaro in bocca è l’alitosi, proprio per questo è bene contattare il prima possibile il proprio dentista per fissare una seduta di igiene dentale professionale e rimuovere il tartaro.

Le cause del tartaro

Per quanto in alcune circostanze il tartaro si può staccare da solo è sempre bene ricordare che, da soli, non sarà possibile rimuoverlo in modo efficace. Non rimuovere il tartaro rappresenta un rischio in quanto può provocare infiammazioni alle gengive e carie, meglio quindi non aspettare il tartaro denti che si stacca e procedere quanto prima contattando un dentista. Il tartaro che si stacca dai denti autonomamente infatti è del tutto casuale e spesso non esiste altra soluzione che una detartrasi per ottenere i risultati sperati. Di solito inoltre il tartaro tende ad accumularsi in quelle zone del cavo orale dove risulta più difficile pulirsi bene i denti, è il caso ad esempio della parte posteriore dei denti anteriori inferiori. Se ci si chiede se il tartaro si stacca da solo la risposta è comunque negativa, il tartaro denti che si stacca infatti è solo quello che viene rimosso dal dentista utilizzando strumenti specifici. Si consideri inoltre che una delle cause della formazione del tartaro è anche il pH della saliva che cambia da persona a persona. Una saliva con un pH più acido infatti rende i denti decisamente più vulnerabile alle carie in quanto contribuisce a indebolire lo smalto dentale. Al contrario, i pH meno acidi proteggono dalle carie ma favoriscono la formazione del tartaro.

Come prevenire il tartaro

Dal momento che non è possibile fare affidamento sul tartaro denti che si stacca da solo occorre evitare di favorire la formazione di placca in bocca. Il modo migliore per prevenire la formazione di tartaro è effettuare una buona igiene dentale così da eliminare i resti di cibo dopo ogni pasto. In quest’ottica è bene ricordarsi di lavare i denti almeno due o tre volte al giorno senza trascurare né la lingua, né le gengive. Sarà anche opportuno utilizzare il filo interdentale e lo scovolino così da assicurarsi di non trascurare nessuna zona del cavo orale. Molti consigliano anche di mangiare dei cibi molto croccanti a morsi così da togliere via i resti dai denti, meglio quindi preferire una insalata ai succhi o ai cibi macinati. Insomma, visto che non è vero che il tartaro si stacca da solo e che i pezzi di tartaro che si staccano per caso sono una eventualità su cui non è possibile far alcun affidamento, sarebbe meglio cercare di risolvere il problema alla radice evitando che la placca si depositi indisturbata sui nostri denti e nelle gengive.

Sarebbe meglio anche non ricorrere a rimedi fai da te in quanto il tartaro denti che si stacca è un beneficio di gran lungo inferiore ai danni che si potrebbero causare ai denti lavandosi i denti con bicarbonato e usando il perossido di idrogeno. Meglio quindi non tentare rimedi improvvisati per rimuovere il tartaro dai denti e fare sicuro affidamento sul proprio dentista di fiducia. Avendo una buona igiene orale si potrà evitare la formazione di tartaro e di carie e si potrà quindi proteggere i propri denti dalle conseguenze negative di patologie anche molto serie come carie, gengiviti e parodontite. Non solo, gli accumuli di tartaro non rappresentano un problema solo per la salute del cavo orale ma anche per l’autostima e il benessere psicofisico di ciascun paziente. Avere i denti con macchie gialle infatti non piace a nessuno ma per fortuna può bastare una semplice seduta di igiene professionale per risolvere il problema in modo concreto.

Le conseguenze dell’accumulo di tartaro

Abbiamo già nominato la gengivite, ovvero una irritazione delle gengive, come una delle possibili conseguenze di ignorare gli accumuli di tartaro tra i denti. Tra le altre conseguenze negativi abbiamo anche l’alitosi, le carie, la parodontite e anche malattie cardiovascolari e malattie sistemiche. Il tartaro denti che si stacca da solo non è comunque sufficiente a garantire la buona salute del cavo orale, anche per questo occorre affrontare il toro per le corna evitando di rimandare la visita dal dentista troppo a lungo. Insomma, il tartaro che si stacca da solo è solo un’illusione, senza andare dal dentista ci si troverà probabilmente a dover fronteggiare patologie dentali anche serie.
Tartaro denti che si stacca