coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Approfitta subito del check up in omaggio!

RICHIEDI INFO

Placca denti

Placca denti
La placca denti è uno dei problemi sicuramente più diffusi in tutto il mondo e colpisce sia adulti che bambini e sia uomini che donne. Sapere come togliere la placca tra i denti è davvero molto importante se si vuole conservare il cavo orale in buona salute e se si vogliono prevenire patologie come carie, gengivite e parodontite. La placca denti si presenta come una pellicola batterica che si deposita sulla superficie dei denti. Se la placca denti non viene correttamente rimossa ecco che può diventare tartaro e quindi aumentare considerevolmente il rischio di carie. Possiamo anche dire che la placca denti sia una sorta di biofilm batterico appiccicoso e trasparente che si deposita sulla superficie dei denti. La placca denti non è visibile a occhio nudo ma se si accumula può arrivare ad alterare il colore naturale dello smalto facendolo apparire tipicamente giallo. E’ poi anche la saliva a contribuire con i residui di cibo a far aderire la placca alla superficie dei denti. Ecco quindi che è importantissimo lavarsi i denti bene e spesso per impedire che la placca finisca negli spazi interstiziali tra i denti e lungo il margine delle gengive.

I sintomi e le conseguenze della placca dentale

Prima di vedere come togliere la placca dai denti senza andare dal dentista occorre comunque ricordare che, se trascurata, la placca tende a cristallizzarsi e a trasformarsi in tartaro. Tartaro e placca infatti non sono la stessa cosa, mentre la placca può essere rimossa per rimuovere il tartaro bisogna per forza prenotare una seduta di igiene professionale presso lo studio di un dentista. Con il tartaro si ha una carica batterica mineralizzata che assume il tipico colore giallo o marrone scuro e non si potrà rimuoverlo semplicemente con lo spazzolino. I pazienti di età avanzata hanno sicuramente maggiore rischio che la placca si trasformi in tartaro.

Tra le conseguenze dirette della placca dentale abbiamo ovviamente i denti ingialliti e le macchie, il tartaro, le gengiviti e la parodontite, la recessione gengivale, l’esposizione della dentina, carie, alitosi e disgregazione dello smalto dentale. I sintomi della placca denti non vanno sottovalutati per nessun motivo anche perché si corre poi il rischio concreto di peggioramento. Meglio quindi prenotare almeno due volte l’anno una seduta di igiene professionale per la rimozione di placca e tartaro. Le macchie che si formano sullo smalto e i denti ingialliti sono sicuramente i due sintomi più evidenti della placca denti. Quando non ci si lava i denti spesso, la placca accumulata nel cavo orale si trasforma in tartaro. Ecco quindi che è importantissimo eliminare la placca gialla sui denti prima che avvenga questa trasformazione.

Se l’accumulo di placca dura ormai da tempo si rischiano patologie come la gengivite e la parodontite. Non solo, la presenza di placca e di tartaro sui denti finisce anche per favorire la recessione delle gengive e l’esposizione della dentina che porta alla sensibilità dentale. La disgregazione dello smalto invece viene provocata dagli acidi nella bocca prodotti dall’assunzione di cibi zuccherati e porta prima o dopo all’insorgenza delle carie. Capire come togliere la placca tra i denti è quindi di grande importanza se si tiene alla salute del proprio cavo orale. Anche le carie non andranno mai sottovalutate in quanto possono crescere molto arrivando a intaccare anche la polpa dei denti. Inoltre quando si parla di placca nera denti ci si riferisce in realtà al tartaro. Il tartaro sottogengivale infatti si accumula sotto il margine gengivale e può assumere un colore molto scuro con il passare del tempo.

Placca denti rimedi naturali e non

Una volta capita l’importanza della prevenzione, che fare quando la placca denti c’è già e bisogna rimuoverla? I rimedi più efficaci sono di solito la detartrasi manuale o a ultrasuoni. Il primo metodo prevede la rimozione manuale del tartaro e della placca sotto anestesia locale grazie a strumenti in acciaio appuntiti che riescono a raggiungere anche i punti difficilmente raggiungibili con lo spazzolino. Gli ultrasuoni invece si basano sull’un apparecchio dotato di una punta che vibra ad alte frequenze e consente di rimuovere ogni accumulo di placca e tartaro. Se invece si vuole capire come eliminare la placca dai denti in modo naturale e come togliere la placca dai denti a casa allora si potrebbe puntare sulla frutta. Il consiglio è quello di prendere una buccia d’arancia e di sfregarla direttamente sui denti oppure di creare una sorta di pasta da applicare sulle macchie di placca.

Bisognerà aspettare qualche minuto prima che agisca sulla placca denti andando a combattere i batteri responsabili della formazione del tartaro. In quest’ottica potrebbe essere anche utile utilizzare frutti che contengono vitamina C come arance o pomodori. Altro rimedio naturale per la placca denti sono i semi di sesamo che possono essere utilizzati per fare uno scrub dentale. Basterà masticarne un po' per creare una poltiglia e poi strofinarla sui denti così da eliminare la placca.
Placca denti