coppia abbracciata

Check up dei denti in omaggio!

Ritrova il sorriso con Dentalpharma!

MAGGIORI INFO

Dente incapsulato che pulsa

Dente incapsulato che pulsa
Un dente incapsulato che pulsa è uno dei motivi che potrebbe spingere ad andare dal dentista o a ricercare possibili rimedi naturali per alleviare il dolore. Il mal di denti è infatti debilitante e può diventare a tratti anche insopportabile, ecco perché un dente incapsulato che fa male è un problema da prendere molto seriamente. L’inserimento di una corona protesica potrebbe anche causare alcuni problemi e in questi casi bisognerà andare dal dentista per farla sistemare così da risolvere il problema del dente incapsulato che pulsa in modo definitivo. Proseguendo nella lettura cercheremo di affrontare il problema da tutti i punti di vista soffermandoci sulle cause del dolore e sui possibili rimedi. Ricordiamo che per corona dentale si intende una corona artificiale composta da una struttura interna in metallo o ceramica rinforzato e da un rivestimento estetico in resina o ceramica che riproduce in modo fedele lo smalto naturale del dente. La funzione della corona del dente è quella di coprire un dente che ha subito una cura dentale così da ridurre il rischio di rottura e riprodurre le forme e le dimensioni di un dente originale.

Le cause di un dente incapsulato che pulsa

Quando un dente incapsulato fa male i motivi possono essere diversi. Se la corona dentale è stata posizionata dal dentista senza una devitalizzazione per rimuovere la polpa, ad esempio, è possibile che la corona eserciti una certa pressione sul nervo causando un dolore che può diventare pulsante e molto intenso. Anche chi soffre di bruxismo, ovvero di digrignamento involontario dei denti durante la notte, potrebbe soffrire di dente incapsulato che pulsa. Digrignare i denti infatti potrebbe provocare pressione su alcuni punti in cui il dente risulta essere leggermente più alto di quanto dovrebbe. Quando si parla di dente incapsulato dolore e fastidio dovranno quindi essere messi in conto anche se, un lavoro fatto a regola d’arte, dovrebbe diminuire il rischio di fastidi. Anche delle precedenti otturazioni potrebbero essere una causa di dolore, soprattutto quelle realizzate in argento in quanto potrebbero causare delle perdite che facilitano l’ingresso dei batteri nella radice del nervo.

Quando si affronta il problema di un dente incapsulato che pulsa bisognerà in primis cercare di capire se il paziente soffre di bruxismo. Come abbiamo visto infatti questa patologia coinvolge i muscoli delle mascelle provocando un occasionale gonfiore nella parte inferiore del viso. In questi casi è possibile trovare sollievo utilizzando de bite acquistabili in farmacia. Se si vuole ridurre sensibilmente il rischio di soffrire di un dente incapsulato che pulsa bisognerà anche assicurarsi che bocca e gengive siano sempre pulite e libere da batteri in ogni momento della giornata. Questi significa imparare a usare correttamente lo spazzolino e lavarsi i denti almeno due volte al giorno usando anche il filo interdentale. Per completare l’igiene orale i dentisti raccomandano di utilizzare un collutorio antibatterico così da fornire protezione duratura nel corso della giornata.

Dente incapsulato dolore: cosa fare

Se si soffre di un dente incapsulato che pulsa è bene capire quando è bene contattare il dentista. Se il dolore è intenso e persiste sarebbe meglio consultare quanto prima un dentista così da avere una diagnosi immediata. Il dentista dovrà realizzare una visita completa della cavità orale e valuterà la presenza di eventuali punti rialzati che potrebbero influenzare in qualche modo l’occlusione. Se dovesse ravvisare dei punti rialzati, il dentista procederà a limarli così da ottenere un miglior allineamento del morso e risolvere il problema. Un dente incapsulato che pulsa potrebbe però essere provocato anche da una infezione al dente sottostante la corona dentale. In questo caso bisognerà procedere con una devitalizzazione che potrebbe rendere necessaria la rimozione della corona stessa. In alcuni casi il dentista potrebbe dover effettuare un foro di accesso nella corona ed eseguire la devitalizzazione senza doverla rimuovere o sostituire. Per quanto si tratti di una procedura molto complessa, potrebbe contribuire a ridurre anche di molto i costi dal momento che le corone dentali che vengono rimosse non possono più essere riutilizzate in futuro. Insomma, in caso di un dente incapsulato che pulsa sarebbe bene cercare di individuare quanto prima la causa. Ignorare il problema sarebbe inutile in quanto è una tipologia di problema che non si risolverà da solo ma solo dopo l’intervento del dentista.

Insomma, in conclusione possiamo dire che le cause che possono spiegare il dolore a un dente incapsulato sono molteplici così come le possibili terapie che valuterà il dentista caso per caso. Si consideri inoltre che la durata di una corona dentale dipende da chi esegue il lavoro, dal materiale scelto e anche dalle attenzioni del paziente rispetto all’igiene orale. Il consiglio è quindi quello di prevenire ogni problema alla corona dentale cercando di lavarsi i denti spesso e nel modo giusto, magari evitando delle setole troppo dure che potrebbero causare irritazioni alle gengive e non solo.
Dente incapsulato che pulsa