coppia abbracciata

Proteggi i tuoi denti!

Per pochi giorni il check up è in omaggio!

APPROFITTANE ORA

Canino incluso prima e dopo

Canino incluso prima e dopo
I denti inclusi, noti anche come trattenuti o inclusi, sono quei denti che non sono spuntati durante il normale periodo di dentizione. Questi rimangono all'interno dell'osso mascellare, parzialmente o completamente, nonostante siano completamente formati. Un canino incluso prima o dopo è da sistemare, ed in questo articolo spiegheremo in dettaglio come trattare questo problema, le sue cause e le conseguenze dei canini inclusi prima e dopo.

Quali denti possono rimanere inclusi? Serve un intervento per far scendere i canini?

La verità è che può accadere indistintamente con i denti da latte o con i denti permanenti e in qualsiasi posizione. Il processo di inclusione è più comune nei denti del giudizio e nei canini superiori, poiché sono gli ultimi denti a emergere e tendono a non avere abbastanza spazio a disposizione.
È un problema che si verifica abbastanza frequentemente, soprattutto nella popolazione di età superiore ai 15 anni. Le conseguenze di un canino incluso prima e dopo possono essere molto gravi, quindi la sua diagnosi precoce è essenziale.

Per la diagnosi di questi denti inclusi, viene eseguita una radiografia panoramica della bocca, in modo da escludere patologie e determinare le cause del canino incluso prima e dopo. Per il canino incluso costi e modalità di trattamento sono ben definite, perciò le affronteremo nei prossimi paragrafi; partiamo adesso dal distinguere le due principali tipologie di canini inclusi.

Tipologie di canini inclusi:

Esistono due tipi di inclusioni dei denti:
- Inclusione totale: è il caso di quei denti che sono rimasti completamente all'interno dell'osso e non sono emersi affatto attraverso la gengiva;
- Inclusione parziale: sono quelli parzialmente spuntati in bocca e, data la loro posizione, più vulnerabili all'accumulo di batteri e tartaro. Questo è il motivo per cui montando un apparecchio canino incluso prima e dopo possono soffrire di infezioni ricorrenti.

A differenza dei denti inclusi totalmente, è facile rilevare quando un canino incluso prima e dopo emerge parzialmente, grazie ai suoi sintomi:
- Alito cattivo
- Infiammazione
- Dolore o tenerezza alle gengive
- Mal di testa prolungato o dolore alla mascella
- Rossore delle gengive che si trovano intorno al dente colpito
- Sapore sgradevole in bocca
- Spazio visibile in cui sarebbe dovuto uscire il dente

Cause e complicazioni derivate dai canini inclusi prima e dopo

Sebbene non in tutti i casi ci sia un chiaro fattore che ha portato a un dente incluso, alcune delle cause più comuni di questo processo sono le seguenti:
- Infezioni
- Trauma
- Genetica
- Mancanza di spazio in bocca
- Malnutrizione

Quanto alle conseguenze derivate dal canino incluso prima e dopo, possono essere numerose e alcune molto gravi. In primo luogo il dente diventa mal posizionato e, di conseguenza, urta contro i denti vicini. Ciò porta, a sua volta, a varie complicazioni:
- Riassorbimento delle radici
- Danni alla struttura anatomica (seno mascellare, tronchi nervosi, radici dei denti adiacenti ...)
- Infezioni
- Alterazioni nel resto dei denti (possono causare affollamento)
- Aspetto delle tasche parodontali
- Problemi di masticazione
- Formazione di cavità dovute alla placca accumulata tra i denti e le gengive
- Sviluppo di cisti o tumori
- Fastidio cronico alla bocca
- Malocclusione

Come trattare un canino incluso prima e dopo?

Esistono tre trattamenti per correggere questi denti:
- Controllo e mantenimento della situazione: se i denti inclusi crescono correttamente e non compromettono la struttura del resto dei denti, possono essere mantenuti.
- Estrazione del dente: nonostante si tratti dell’ultima risorsa nel caso di un canino incluso (a meno che non ci sia un problema serio). È abbastanza comune, invece, eseguire un'estrazione quando si parla di denti del giudizio.
- Riposizionamento del dente: quando in mezzo c’è una questione di importanza funzionale e/o estetica (soprattutto nel caso dei canini) l'odontoiatra sceglierà di riposizionarlo nel punto in cui sarebbe dovuto scoppiare.

Intervento di estrazione del dente del giudizio incluso

Come abbiamo accennato, l’intervento su di un canino incluso prima e dopo è comune, perché i problemi di eruzione di questi denti avvengono spesso. Ecco perché, in molte occasioni, i denti del giudizio non trovano abbastanza spazio per emergere e finiscono per essere trattenuti nella mascella. Data la loro scarsa funzionalità pratica, è meglio rimuoverli per evitare possibili complicazioni (infezioni, movimento del resto dei denti ...).

L'estrazione del dente incluso è un intervento chirurgico molto comune ed è consigliabile eseguirlo prima che la radice si sia sviluppata (prima che il paziente raggiunga i 20 anni circa). Una radice completamente sviluppata infatti ha il contatto con il nervo, una delle parti in cui si divide il dente, e ci sarà più rischio durante l'estrazione. L'estrazione viene eseguita in anestesia locale e come regola generale il periodo postoperatorio non prevede più di un gonfiore, che si ridurrà gradualmente in due o tre giorni. Il canino incluso prima e dopo l’operazione non darà alcun fastidio, ma una volta rimosso spariranno anche tutti i rischi a lui correlati.

Riposizionamento dei denti inclusi

I canini partecipano attivamente al processo di masticazione e aiutano il sorriso del paziente ad essere armonioso, poiché sono denti altamente visibili. È possibile che il canino non emerga per mancanza di spazio in bocca o anche perché la sua posizione nell'osso mascellare non è corretta, ma se la localizzazione del canino è favorevole, il trattamento più consigliato è di riposizionarlo nell'arcata dentale attraverso un intervento combinato tra il chirurgo maxillo-facciale e di ortodonzia.

In questa operazione, chiamata fenestrazione, il chirurgo esegue una piccola incisione nel punto in cui si trova il canino incluso prima e dopo, mentre l'ortodontista posiziona una staffa o un supporto che aiuta nella trazione del dente. Anche questo intervento viene eseguito in anestesia locale e dura tra i 20 ei 25 minuti.
Il periodo postoperatorio dell’intervento per far scendere i canini comporta un leggero edema e richiede una dieta a base di cibi morbidi per due o tre giorni, dopodiché il paziente può iniziare il trattamento ortodontico che aiuta ad allineare il canino con il resto dell'arco. A causa delle gravi conseguenze che un canino incluso prima e dopo può avere, sarebbe meglio scegliere professionisti con lunga esperienza nel settore, in grado di scegliere ed applicare il trattamento migliore.
Canino incluso prima e dopo