coppia abbracciata

Proteggi i tuoi denti!

Per pochi giorni il check up è in omaggio!

APPROFITTANE ORA

Raddrizzare i denti con le dita

Raddrizzare i denti con le dita
Il motivo principale per cui le persone raddrizzano i denti è per l'aspetto. I denti storti possono essere qualcosa che causa grande imbarazzo soprattutto quando ci si trova in pubblico. Avere denti storti può rovinare il benessere psicofisico e pregiudicare la sicurezza di sé, anche per questo molti vorrebbero provare a raddrizzare i denti con le dita pur di superare questo problema così sentito. Anche con le dita è possibile raddrizzare i denti ma nei prossimi paragrafi cercheremo di fornire alcune informazioni su come raddrizzare i denti senza apparecchio. I denti si consumano naturalmente nel tempo a causa dell'età, ma i denti storti si consumano più velocemente di un sorriso ben allineato. È importante mantenere i denti sani in modo da poter parlare e mangiare facilmente e continuare a farlo per molto tempo. Nei prossimi paragrafi cercheremo di spiegare come raddrizzare i denti senza apparecchio.

I denti storti influenzano l'allineamento della mascella

Il disturbo temporomandibolare (noto come ATM) si verifica quando le mascelle superiore e inferiore non si incontrano comodamente e possono portare a dolore cronico. Una mascella disallineata e denti storti possono causare contrazioni o digrignamenti. La forza di digrignare o stringere i denti storti può causare dolore al collo e alle orecchie, oltre a mal di testa. Se non trattato, il dolore può diventare debilitante. È certamente possibile raddrizzare i denti in modo naturale senza l'aiuto del dentista. Tuttavia, a seconda dei denti, l'uso di tecniche di raddrizzamento domestico potrebbe non fornire i migliori risultati possibili. La cosa migliore sarà infatti andare dal dentista piuttosto di cercare informazioni su come raddrizzare i denti con le dita. Sarà comunque importante non cercare rimedi fai da te che potrebbero danneggiare ulteriormente la situazione piuttosto che migliorarla. Si consiglia di esercitare una leggera pressione per raddrizzare i denti con le dita. In quest’ottica si dovrebbe utilizzare la lingua per spingere i denti nella giusta direzione quando non si parla. Si tratta però di un rimedio naturale che richiede tempi lunghi e quindi molta pazienza. Il tempo necessario per fare la differenza dipenderà dall'attuale disallineamento dei denti.

Raddrizzare i denti con le dita: consigli utili

Si consiglia di esercitare pressione sui denti con le dita o con il filo interdentale per raddrizzare i denti nella direzione desiderata. È importante esercitare solo una leggera pressione per evitare problemi a lungo termine o danni ai denti e alle gengive. Spingere troppo forte contro i denti può causare denti allentati e questo è un risultato indesiderabile. Raddrizzare i denti con le dita è quindi possibile ma facendo molta attenzione a quel che si fa. Alcune persone hanno provato a creare le proprie bande di resistenza dentale utilizzando elastici per ufficio. Un'eccessiva pressione sui denti, sulle gengive o sul palato a causa dell'applicazione costante di fasce di resistenza improvvisate può causare irritazione prolungata e sanguinamento o spostare i denti in una posizione impropria.

Altre soluzioni per raddrizzare i denti

Una delle possibilità è quella di raddrizzare i denti con invisilign per riparare i denti storti. Invisalign è uno dei metodi più diffusi per riallineare i denti. Sono semplicemente una serie di allineatori puliti realizzati su misura per regolare e riallineare gradualmente i denti. Ci sono alcuni motivi per cui Invisalign è così amato da influencer e giovani adulti: è facile da pulire e mantenere l'igiene orale, sono facilmente rimovibili e, che ci crediate o no, sono davvero comodi. La faccetta dentale è uno strato di porcellana che viene posizionato sui denti esistenti. È una procedura eccellente perché consente ai pazienti di scegliere la forma, le dimensioni, il colore e la sensazione generale del proprio sorriso. Un grande vantaggio delle faccette in porcellana è che la porcellana sembra quasi un dente naturale ed è resistente alle macchie. Questo trattamento è perfetto se hai denti storti, consumati, scheggiati o rotti. Chiaramente inserire le faccette è un metodo di gran lunga più efficace rispetto al raddrizzare i denti con le dita. Abbiamo poi la soluzione All-on-4, una soluzione ideale per la sostituzione dei denti che ricorda la forma e la funzione dei denti naturali.

Con questa soluzione si avrà la possibilità di pianificare e progettare il sorriso e la posizione dei nuovi denti prima dell'intervento per ottenere il miglior risultato possibile. Insomma, se si vogliono ottenere dei risultati rapidi e duraturi raddrizzare i denti con le dita non è sicuramente l’idea migliore. Invisalign è uno dei metodi più recenti e diffusi sul mercato per raddrizzare i denti in modo efficace. Come abbiamo visto Invisalign consiste in una serie di allineatori personalizzati che vengono realizzati su misura per il paziente. Con il passare del tempo le mascherine muovono gradualmente i denti del paziente nella direzione stabilita dal dentista. Capire come raddrizzare i denti con le dita non è quindi così facile come potrebbe sembrare e garantirà meno risultati rispetto ad altre soluzioni.
Raddrizzare i denti con le dita