coppia abbracciata

Proteggi i tuoi denti!

Per pochi giorni il check up è in omaggio!

APPROFITTANE ORA

Ugola lunga

Ugola lunga
L'ugola, che è conosciuta anche come ugola palatina, è una piccola appendice che si trova all'inizio della gola, tra le tonsille. Pochissimi conoscono davvero la funzione di questo piccolo tessuto, ma è principalmente responsabile della separazione della cavità nasale dalla cavità orale, controllando quindi l'accesso di cibo solido e liquido al naso; è inoltre in grado di agire sulla parola, intervenendo nell'articolazione di alcuni suoni per conversare.

L’ugola agisce anche come barriera contro microrganismi e batteri. Talvolta, questa può essere interessata da un processo infiammatorio, nel momento in cui modifica la sua consueta caratteristica conica in lunga, arrossata e dolente. In questo articolo parleremo di ugola lunga: le cause, i sintomi, il trattamento e le possibili conseguenze.

Ugola lunga: le principali cause
L'ugola palatina è una struttura carnosa formata da 3 muscoli (il palato teso, l’elevatore e il muscolo dell'ugola). Questo tessuto si trova all'estremità della bocca, tra le tonsille, ed è responsabile di svolgere funzioni specifiche come:
- Suoni articolati quando si parla o si conversa, in sincronia con la gola e il palato.
- Barriera protettiva contro microrganismi o batteri.
- Impedisce il passaggio di cibo o liquidi nel naso durante il vomito.

Le cause che possono portare ad un’ugola troppo lunga sono molte, ecco le principali:
- Genetica: l’ugola lunga di origine congenita o ereditaria, soprattutto in presenza di condizioni come la labiopalatoschisi che condizionano il cambiamento di questo elemento.
- Processo infiammatorio: può causarne l'aumento di dimensioni ed è correlato a infezioni virali e batteriche come tonsilliti, faringiti e influenza.
- Disidratazione: a causa della mancanza di acqua in gola, è costretta a rimanere idratata con la saliva, provocando infiammazione e aumento di volume. Questa condizione è comune nelle persone che vivono in climi aridi e secchi.
- Inquinamento: questa è un'altra causa associata alla presenza dell'ugola lunga. Altri elementi che hanno un effetto allergico sono correlati in parte con l'inquinamento ambientale, come il consumo di tabacco o le particelle rilasciate nell’aria dagli impianti industriali.

Altre cause associate all'ugola lunga sono:
- Reflusso gastroesofageo.
- Rinorrea.
- Allergia ad alcuni alimenti.
- Consumo di agrumi.
- Consumo di alcool.

Quali sono i sintomi dell'ugola lunga?
Qualsiasi cambiamento nelle dimensioni normali dell'ugola palatina può causare disagio. È possibile eseguire un intervento ugola lunga per interrompere sul nascere ulteriori fastidi, ma il primo passaggio è accorgersi per tempo di questa condizione. Tra i principali sintomi dell'ugola troppo lunga, oltre all'ingrossamento della stessa, troviamo:
- Incapacità di parlare.
- Disagio quando si mangia o si beve.
- Modifica del tono di voce.
- Sensazione di nausea, dovuta all’ingombro.
- Difficoltà a deglutire.
- Istinto di tossire.
- Russare.
- Sbavare.
- Problemi di respirazione.
- Sensazione persistente di qualcosa conficcato in gola.
- Apnea ostruttiva del sonno.

Cosa fare per ugola lunga?
Il trattamento in presenza di ugola lunga dipenderà dalle cause e conseguenze dell'alterazione delle normali dimensioni della stessa. Generalmente bisogna capire cosa fare per l’ugola lunga quando si individua uno qualsiasi dei seguenti problemi:
- Russare durante le ore di riposo.
- Apnea ostruttiva del sonno.
- Mancanza di respiro quotidiana.
- Dolore che si intensifica nel tempo.
- Sanguinamento da rottura o trauma all'ugola stessa.

Pertanto, a seconda dei sintomi sarà necessario l'uso di un trattamento o di un altro. Le vie di azione per l'ugola lunga possono essere le seguenti:
- Farmaci: l'uso del trattamento farmacologico sarà adatto nel caso in cui l'ugola lunga è associata a un processo infettivo-infiammatorio; questo problema richiederà quindi antibiotici, steroidi, antinfiammatori e analgesici. L'ibuprofene sarà utile per far tornare l'ugola alle sue dimensioni normali, calmando allo stesso tempo il dolore.
- Ghiaccio: masticare ghiaccio può ridurre le dimensioni dell'ugola nel caso in cui si allunghi a causa dell'irritazione; questo tè anche l'ideale per alleviare il dolore.
- Miele: 2 cucchiai al giorno di miele sono una forma perfetta come antisettico orale nel caso in cui l'ugola sia interessata da un processo infettivo virale o batterico.
- Trattamento chirurgico: infine, il trattamento chirurgico è l’ultima soluzione disponibile al problema. Questa procedura di intervento ugola lunga viene eseguita in anestesia locale, quindi può portare a cambiamenti nella voce, passaggio di cibo nella regione nasale e alcuni problemi respiratori.
La presenza dell'ugola troppo lunga ruota attorno a diverse cause che il medico dovrebbe studiare in dettaglio, per poter indicare il trattamento necessario in base alla situazione.

Prevenire l'allungamento dell'ugola
Allo stesso modo, per evitare che l'ugola palatina cambi di dimensione, ti consigliamo di seguire alcune importanti raccomandazioni:
- Smettere di fumare eviterà l'irritazione dell'ugola e quindi il suo cambiamento di dimensione.
- Diminuendo il consumo di bevande alcoliche si riduce la possibilità che questo malessere si manifesti
- Evitare di mangiare troppi agrumi.
- idratarsi adeguatamente, bevendo almeno 8 bicchieri d'acqua al giorno.
- Evitare cibi molto caldi o molto freddi.

Ora che abbiamo visto dell’ugola lunga rimedi e cause più comuni, il nostro consiglio è di rivolgervi ad uno studio dentistico nelle vicinanze, in modo da diagnosticare questa condizione, se presente, e porre subito un rimedio.
Ugola lunga