coppia abbracciata

Check up ai denti in omaggio!

Approfittane subito!

RICHIEDI INFO

Sublussazione della mandibola

Una sublussazione della mandibola è di solito un problema dentale molto doloroso che richiede l'attenzione immediata di un medico o di un dentista e che potrebbe evolversi in una lussazione completa che impedisce alla bocca di chiudersi e la mascella viene solitamente deviata di lato. In alcuni casi, la causa di una sublussazione della mascella può essere una lesione, ma di solito è dovuta all'aver aperto la bocca eccessivamente (ad esempio, quando si sbadiglia, si morde uno cibo molto denso, si vomita o durante una procedura dentale).

La lussazione è più probabile nelle persone che hanno sofferto di altre lussazioni prima o che soffrono di lassità mandibolare (ipermobilità), che può derivare da disturbi temporomandibolari. In caso di lussazione il medico o il dentista riporta la mascella al suo posto inserendola manualmente tramite una riduzione manuale. In questo articolo vedremo insieme le cause e i sintomi di una sublussazione della mandibola e quando doversi rivolgere al proprio medico o dentista.

Sublussazione della mandibola sintomi e cause

Ci sono persone che quando aprono molto la bocca, di solito notano un piccolo disagio e un suono sgradevole vicino all'orecchio. Questo dolore alla bocca quando la si apre, è causato dalla sublussazione della mandibola o dell'ATM (articolazione temporo-mandibolare). Se questo evento è molto comune, può significare che c'è una patologia. Questo evento è comune nelle persone che hanno un'usura moderata a livello del disco che si trova nell'articolazione. Quando si apre la bocca, il condilo della mascella dovrebbe andare avanti e indietro, senza oltrepassare il condilo del temporale (solco che si trova proprio di fronte al disco articolare).

Durante questo movimento, è sempre a contatto con il disco articolare, poiché è quello che impedisce al condilo mandibolare e alla cavità glenoide (area in cui poggia il condilo mandibolare) di sfregare e consumarsi. Quando si oltrepassa il condilo, il disco articolare soffre e viene eroso dalla pressione. Con il passare del tempo, il disco diventa così sottile che consente di strofinare attraverso diverse aree, osso con osso quando la bocca viene aperta e chiusa. Nelle aree in cui si verifica lo sfregamento, l'infiammazione e il dolore di solito compaiono sotto pressione e possono essere valutati utilizzando la mappa del dolore articolare.

Che ci siano aree di maggiore pressione o usura, dimostra l'esistenza di una cattiva occlusione in bocca, che può essere causata da uno squilibrio nei denti, una dismetria nel mandibole, un sovraccarico muscolare o da un uso eccessivo dovuto a cattive abitudini come mangiare sempre dalla stessa parte. Il movimento è controllato principalmente da:
- I muscoli pterigoidi mediali e laterali, temporali e masseteri.
- I legamenti sfenomandibolare, stilomasbolare e temporomandibolare.
- La capsula articolare.

A volte, quando si apre la bocca, il condilo mandibolare passa davanti al condilo temporale causando un eccessivo allungamento dei legamenti, della capsula articolare e un'usura delle ossa. Tutte queste azioni separatamente o insieme possono causare un suono o uno scatto. Anche uno squilibrio muscolare può causare un crepitio. Ciò si verifica quando abbiamo una sublussazione della mandibola o dell'ATM.

Questo suono legato o meno al dolore, può apparire quando apriamo la bocca o quando facciamo un movimento laterale. Quando il condilo esce leggermente dalla fossa e ritorna nella sua posizione si parla di sublussazione, mentre quando esce completamente e non si riposiziona è considerato una dislocazione. Normalmente quando si verifica, si sperimenta una sensazione spiacevole, come la tensione alla mascella con la capacità di innescare punti trigger miofascali nei muscoli masticatori e cervicali. Possono verificarsi anche vertigini, dolore orofacciale e mal di testa.

Sublussazione della mandibola rimedi e lussazione della mandibola

Molti si chiedono se rivolgersi al medico o al dentista sublussazione della mandibola. La risposta è sì, perché ignorare il problema potrebbe portare preso ad una lussazione completa della mandibola con conseguente necessità di riduzione articolare.

In questi casi il medico o il dentista dovrà avvolgere i pollici con una garza e posizionarli all'interno della bocca, sopra i molari inferiori. Le altre dita si troveranno intorno alla mascella inferiore. Quindi esercita una pressione verso il basso sui molari mentre spinge il mento verso l'alto fino a quando la mascella non viene incuneata nella sua posizione normale. Una volta che la mascella è tornata al suo posto, i medici a volte applicano una benda di Barton per limitare il movimento della mascella e prevenire ulteriori lussazioni mentre l'articolazione della mascella si sgonfia.

Inoltre, si consiglia al paziente di evitare di aprire troppo la bocca per almeno 6 settimane, quando si anticipa uno sbadiglio, un pugno deve essere posto sotto il mento per evitare di aprire completamente la bocca e il cibo deve essere tagliato a pezzetti piccoli. Nelle persone che hanno avuto più di una lussazione, può essere necessario un intervento chirurgico per ridurre il rischio di ulteriori lussazioni. Ad esempio, i legamenti che collegano la mascella al cranio nell'articolazione temporo-mandibolare, possono essere accorciati in modo da stringere il giunto.

Per evitare l'usura dell'articolazione e, con essa, la sublussazione della mandibola o dell'ATM, un trattamento dentale dovrebbe essere combinato con quello della fisioterapia. Dal dentista è possibile sottoporsi ai seguenti trattamenti:
- Correzione del morso e stabilizzazione.
- Ripristino delle guide per i denti.
- Uso di stecche se necessario, per evitare l'usura dei denti.
- Risolvere altri tipi di problemi dentali che possono influenzare il morso o l'ATM.

Con il fisioterapista invece si può procedere con i seguenti trattamenti:
- Correggere gli squilibri muscolari, di solito attraverso tecniche miofasciali come la puntura secca, la digitopressione, le mobilizzazioni accessorie dell'ATM e dei primi cervicali, gli esercizi di rafforzamento muscolare dei muscoli pterigoidi e lo stretching dei muscoli del collo.
- Diminuire la tensione muscolare, quando il morso viene corretto, in modo da rimuovere i punti trigger miofasciali che appaiono nei muscoli a causa dei cambiamenti che sta vivendo, oltre ad eliminare i dolori di riferimento che possono apparire nella testa, nel viso o nel collo.
- Rieducare il movimento articolare dell'ATM e in alcuni casi della lingua, oltre a rafforzare i muscoli, perché è necessario che i movimenti siano controllati, senza blocchi o deviazioni.
- Diminuire la tensione muscolare dei muscoli che controllano la cervicale e la testa, soprattutto nei casi in cui lo stress gioca un ruolo fondamentale nella patologia. In questi casi il dolore cervicale è comune e ha un impatto sulla mascella.

Dunque nel caso vi rendeste conto di avere i sintomi di una sublussazione della mascella, rivolgetevi subito al vostro medico o dentista per avere tutti i consigli del caso e agire quanto prima, al fine di evitare un'eventuale lussazione completa dell'ATM.
Sublussazione della mandibola