coppia abbracciata

Prenditi cura dei tuoi denti!

Per te, check up immediato e senza impegno!

SCOPRI DI PIÙ

Infiammazione sotto un ponte dentale

Infiammazione sotto un ponte dentale
A volte, un dente che si trova sotto un ponte dentale può provocare un fastidioso dolore. Di solito, questo si verifica a causa di infezione delle gengive. Se un'infezione gengivale è grave, molti studi dentistici professionali sono in grado di rimuovere questi problemi e curare una possibile infiammazione sotto un ponte dentale. Questo problema è risolvibile la maggior parte delle volte eseguendo un trattamento del canale radicolare mini-invasivo sul dente infetto.
Come prevenire una carie e un’infiammazione sotto un ponte dentale? La carie di un dente è un processo lento, e possono passare mesi o anni prima di vedere effettivamente qualche segno. La causa principale che porta alla comparsa delle carie è comunemente dovuta a scarsa igiene orale e ad una dieta ricca di zuccheri.

Quando si verifica un’infiammazione ponte dentale, di solito questa è causata dalla difficoltà di pulizia o dai problemi durante la sua fase di montaggio, che consentono ai batteri e ai detriti di accumularsi attorno ai margini della protesi. È possibile vedere la cavità nell'area in cui il ponte incontra il dente, e in caso di infezione profonda sarebbe meglio fare una radiografia, per vedere il decadimento in atto. Se una cavità si è diffusa alla radice, potrebbe essere necessario rimuovere il ponte per effettuare un trattamento endodontico del canale radicolare, inserendo successivamente un riempimento nel dente cariato. Si raccomanda di fare radiografie almeno ogni 24 mesi, per identificare il problema nella sua fase iniziale e intercettare i problemi prima che questi causino un’infiammazione sotto un ponte dentale.

Ci sono altre cause dell’infiammazione sotto un ponte dentale?

Quando viene posizionato un ponte dentale, essenzialmente si stanno aggiungendo nuovi denti alla propria arcata dentale. Molti si chiedono se fa male mettere il ponte dentale, ma non è una procedura dolorosa nel momento in cui viene utilizzata un’anestesia locale o totale. Un ponte è costituito da due corone esterne che sono posizionate sopra i denti naturali e fungono da base per la terza. I denti tra queste corone sono finti, e riempiono il vuoto precedentemente presente in bocca. Pertanto, tutti i denti artificiali e installati in un secondo momento devono essere perfettamente progettati, per allinearsi con quelli esistenti. Se i denti protesici non si allineano perfettamente, questo cambia il morso, causando dolore alla mascella e una probabile infiammazione sotto un ponte dentale. Questi nuovi denti possono anche aggiungere ulteriore pressione ai denti opposti, causando un fastidioso dolore alle gengive.

Quali potrebbero essere altre cause per cui il ponte dentale fa male? A volte i denti naturali che fungono da ancore per un ponte possono indebolirsi, mostrando segni di rottura come crepe. Ciò si traduce spesso nell’infiammazione sotto un ponte dentale. Queste possono ovviamente causare dolore e sensibilità, ma possono anche consentire ai batteri di entrare nel dente, causando l’infezione e tutte le conseguenze a lei legate.

Sintomi dell’infiammazione ponte dentale

Tra i vari sintomi possiamo trovare l'ipersensibilità dentale, che può verificarsi quando il ponte si trova su un tessuto troppo duro. In questo caso, l'unico modo per risolvere il problema è rimuovere la protesi e inserirla di nuovo, stando attenti a posizionarla correttamente.
Se il ponte dentale fa male senza un motivo apparente, potrebbe esserci un’infezione ai denti in corso, per la quale potrebbe essere necessario un canale radicolare o persino un'estrazione degli stessi.

Oltre all’infiammazione sotto un ponte dentale, un altro sintomo di infezione può essere la presenza di un cattivo odore all’interno della bocca. In questo caso non è il ponte che provoca un cattivo odore, ma i batteri al suo interno. Una volta installata questa protesi infatti, rimangono piccoli spazi tra la linea gengivale e la corona, dove il cibo potrebbe accumularsi creando condizioni favorevoli per la generazione di batteri.

Se la procedura di posizionamento di un ponte dentale è stata eseguita in modo competente, il motivo di questo cattivo odore è la scarsa igiene. È necessario pulire correttamente le corone sulla linea delle gengive, usando il filo interdentale e sciacquando la bocca dopo ogni pasto. Si consiglia inoltre di utilizzare un irrigatore d'acqua con collutorio analcolico e antibatterico.

L’importanza della prevenzione

L’infiammazione sotto un ponte dentale spesso richiede trattamenti professionali, ed è una procedura che può richiedere tempo, energie e denaro. Il modo migliore per impedire situazioni di questo tipo è recarsi dal dentista periodicamente, per effettuare visite di controllo e prevenire a monte qualsiasi problema. Solo individuando eventuali sintomi è possibile intervenire con anticipo, minimizzando i disturbi e le perdite di tempo.
Infiammazione sotto un ponte dentale