coppia abbracciata

La prevenzione è importante!

Approfitta subito del check up in omaggio!

RICHIEDI INFO

Betadine collutorio

Betadine collutorio
Betadine collutorio è una soluzione disinfettante che viene utilizzata per trattare e alleviare piaghe e ferite nella zona orale. Spesso i dentisti consigliano Betadine orale in caso di eczemi, piaghe e gengive infiammate, gengiviti, oppure dopo il posizionamento di un piercing sulla lingua o su un'altra area della bocca. Utilizzare il collutorio Betadine per gargarismi aiuta a ridurre il proliferare dei batteri e a scongiurare possibili infezioni in modo concreto. Betadine collutorio è un farmaco antisettico specificamente progettato per trattare e alleviare le infezioni orofaringee. Se ne consiglia l'uso in presenza di una delle seguenti infezioni in bocca: afte, alitosi, piccole ulcere, raucedine o afonia. Per agire efficacemente e alleviare tutti questi sintomi la corretta applicazione del medicinale avviene attraverso gargarismi o collutori. Inoltre Betadine collutorio grazie al suo effetto protettivo impedisce a questi microrganismi di entrare nel corpo.

Collutorio Betadine per gargarismi: di che si tratta

Il principio attivo comune a tutti i prodotti del brand è lo iodio povidone, un potente antisettico molto efficace nell'uccidere i microrganismi che formano la normale flora microbica della mucosa e della pelle. Questo medicinale contiene 10 g di iodio povidone per 100 ml di soluzione, sufficienti per disinfettare e trattare eventuali problemi derivati da infezioni della bocca. Se parliamo di Betadine collutorio opinioni positive da parte di dentisti e pazienti dovrebbero rassicurarci circa la sua efficacia e sicurezza. Si tratta di
un medicinale raccomandato per adulti e persone di età superiore a 6 anni. Per utilizzare Betadine collutorio in modo corretto si consiglia di sciacquare la bocca o fare dei gargarismi con una frequenza di 2 o 3 volte al giorno e poi lavare i denti. Per la sua corretta applicazione diluire 10 ml di soluzione (1 tappo livellante) in mezzo bicchiere d'acqua e poi fare il collutorio. Gli antisettici sono prodotti molto importanti che dobbiamo avere nel nostro armadietto dei medicinali poiché ci aiutano a disinfettare le ferite e prevenire le infezioni importanti. Uno degli antisettici ad ampio spettro più comuni per uso topico sono le soluzioni a base di iodio povidone come Betadine collutorio. Ciò non significa che debba essere utilizzato in tutti i tipi di ferite ma è necessario conoscerne il corretto modo di utilizzo per ottenere l'effetto desiderato.

Betadine collutorio: quali sono i punti di forza

Lo iodio povidone del collutorio Betadine combina l'attività microbicida dello iodio con il povidone. Questo modo di agire lo rende un agente attivo contro batteri, funghi e spore, riuscendo ad essere uno degli antisettici con lo spettro d'azione più completo. Questo antisettico è efficace anche contro alcuni virus e protozoi e può essere utilizzato in diverse situazioni come l’applicazione su abrasioni, tagli superficiali e piccole ustioni, nell'igiene orale per il sollievo sintomatico delle affezioni orali e come disinfettante vaginale esterno. Betadine collutorio viene utilizzato per la disinfezione di ferite, ustioni e ulcere e mantiene la sua attività microbicida in presenza di sangue, pus, siero e tessuto necrotico.

Come disinfettare una ferita con Betadine collutorio

La pelle è l'organo più grande che abbiamo. Prendersi cura e proteggere la nostra pelle è fondamentale poiché è la barriera naturale del nostro corpo per proteggersi dagli agenti esterni dannosi. Nel momento in cui la barriera viene rotta siamo esposti all'infezione da microrganismi che possono causarci alcune malattie o una guarigione errata. Pertanto dobbiamo disinfettare tutte le ferite che facciamo sulla pelle valutando sempre che tipo di ferita è, il luogo in cui si verifica e la sua profondità. Si consiglia quindi di lavarsi sempre bene le mani con un sapone neutro assicurandosi che tutto ciò che verrà a contatto con la ferita sia pulito. Si dovrà anche disinfettare la ferita con antisettico e, nel caso dello iodio povidone, il prodotto sarà utile per la disinfezione di ferite, ustioni e ulcere. E il modo più appropriato per applicarlo è con una garza che dà piccoli tocchi sulla pelle erosa. L'ultimo passo è proteggere la ferita con una benda per la guarigione. Tuttavia, se dura più a lungo del solito, si consiglia di consultare un professionista della salute per ispezionarlo e valutarne il trattamento. Betadine collutorio è sicuramente una delle soluzioni di iodiopovidone più utilizzate e ha quattro gamme differenziate per colori per l'uso in diverse indicazioni. La Linea Gialla, che è la più conosciuta, ha due diversi formati: la soluzione dermica, indicata per disinfettare piccole ferite, tagli superficiali e abrasioni, e il gel usato per ustioni minori. La Linea Rossa in formato soluzione saponosa per lavare la pelle in due concentrazioni: 4% per lavare la pelle danneggiata con piccole ferite, tagli o escoriazioni e il 7,5% per eseguire lavaggi disinfettanti per mani e pelle. Infine la linea verde Betadine orale è un antisettico orofaringeo che viene utilizzato per il sollievo sintomatico di infezioni lievi della bocca come afte, ulcere, alitosi o raucedine. Infine la Linea Blu è indicata per la disinfezione della zona vaginale esterna.
Betadine collutorio