coppia abbracciata

Check up dei denti in omaggio!

Ritrova il sorriso con Dentalpharma!

MAGGIORI INFO

Dente spezzato

Dente spezzato
Gli incidenti accadono e quando colpiscono la bocca possono provocare un dente spezzato, un problema da non sottovalutare che potrebbe avere conseguenze negative per il cavo orale nel suo complesso. Mordere il cibo congelato, ricevere una gomitata durante una partita di basket o inciampare su un marciapiede irregolare può mettere a rischio i denti anteriori o incisivi. Quando si ha un dente spezzato alla radice è importante consultare il prima possibile il dentista per una immediata valutazione della posizione e della gravità del problema. Alcune fratture, note come fessure, sono superficiali e di solito non richiedono cure. Altre, tuttavia, si estendono al di sotto della gengiva e di solito richiedono la sostituzione dei denti. Insomma un dente spezzato è un problema che non dovrà essere sottovalutato per nessun motivo se non si vogliono avere problemi maggiori in futuro. Ma ovviamente il trauma non è l’unica causa che può provocare un dente spezzato, si pensi ad esempio ai denti cariati che si spezzano. Ecco perché è sempre importante andare dal dentista per delle visite periodiche.

Dente spezzato cosa fare

Un dentista può eseguire alcune procedure per riparare il dente spezzato anteriore. L'adesivo dentale, ad esempio, prevede tipicamente l'uso di una resina composita che è preparata per assomigliare al colore naturale del dente e servirà a sigillare o riempire il vuoto. Rispetto ad altri metodi di trattamento dei denti spezzati, questo è il più economico e richiede il minor numero di visite dal dentista. Sebbene il dentista può essere in grado di riparare il dente applicando un adesivo dentale in una sola visita, il materiale non è forte come gli altri. La sua fragilità lo rende più adatto per i denti che non esercitano molta pressione durante il morso, come i denti anteriori. Se il dente spezzato ha una frattura che va in profondità ma non raggiunge la radice o il fondo della gengiva, una corona può essere preferibile all'adesivo. Le corone sono solitamente realizzate in porcellana e fungono da copertura per il dente danneggiato, consentendo di ripristinarlo o addirittura migliorarne la forma. Il dentista potrebbe consigliare di applicare una corona sul dente anteriore nel caso in cui non ci sia abbastanza dente per usare l'adesivo dentale.

La corona è sicuramente più difficile da inserire ma è molto più resistente dell’adesivo e avrà quindi una durata molto maggiore. Alcune fratture colpiscono non solo la parte esterna del dente, ma anche la sua parte interna. Se la fessura è abbastanza profonda da raggiungere la polpa dentale, che si trova sotto gli strati di smalto e dentina, potrebbe essere necessario un trattamento canalare per trattare la polpa infiammata e salvare il dente. Quando il dentista propone di eseguire un trattamento canalare per trattare un dente spezzato il dentista dovrà coprire il dente trattato con una corona. Un dente spezzato non può essere trattato una volta che la fessura raggiunge la parte sotto la gengiva. Ciò significa che il dentista dovrà estrarre il dente ma questo non significa ritrovarsi con un buco in bocca. Un chirurgo dentale può posizionare un impianto nell'osso mascellare per sostituire la radice del dente. Questo impianto è coperto da una corona in modo che assomigli il più possibile al dente originale. Sarà importante anche capire come prendersi cura dell’igiene orale dopo il trattamento, in questo senso sarebbe meglio spazzolare i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro così da proteggere il dente restaurato dalla carie. Si consiglia inoltre di consultare regolarmente il proprio dentista per assicurarsi che l'adesivo dentale, la corona o l'impianto rimangano sempre in buone condizioni.

Integratori per denti che si spezzano

Secondo molte ricerche è possibile ottenere dei benefici assumendo integratori alimentari così da migliorare il processo di osteointegrazione dopo l’intervento chirurgico di inserimento di un impianto dentale. Secondo queste ricerche le vitamine analizzate hanno delle capacità antiossidanti e permettono di migliorare il sistema immunitario così da prevenire la parodontite. Tra gli integratori per denti che si spezzano possiamo nominare la vitamina D, il magnesio, la vitamina C, il calcio e lo zinco. La carenza di micronutrienti potrebbe avere delle gravi conseguenze in quanto potrebbe aumentare lo stress ossidativo e l’infiammazione gengivale con delle ripercussioni potenzialmente molto serie anche sulla struttura del collagene e la mineralizzazione delle ossa.

Costo ricostruzione dente spezzato

Ma quanto costa ricostruire un dente spezzato? Il prezzo della ricostruzione dente spezzato dipende da tutta una serie di fattori che includono la zona geografica e la situazione di ogni singolo paziente. Il prezzo medio di una otturazione oscilla tra gli 80 e i 120 euro mentre una capsula potrebbe costare anche 500 euro. Se invece parliamo di un impianto dentale completo il prezzo medio può andare dai 1500 ai 2500 euro. Ricordiamo che l’impianto dentale resta l’intervento più duraturo di tutti e la sua durata potrebbe estendersi anche a tutta la vita del paziente, salvo imprevisti.
Dente spezzato