coppia abbracciata

Check up ai denti in omaggio!

Approfittane subito!

RICHIEDI INFO

Carie da biberon

Carie da biberon
La carie da biberon, chiamata anche "carie dilagante" dai dentisti per la velocità con cui si diffonde, è un tipo speciale di carie che colpisce i bambini che stanno ancora allattando, sebbene possa comparire anche nei bambini fino a 4 o 5 anni. Anche se chiamata carie dentaria, questo tipo di carie colpisce sia i bambini allattati naturalmente che quelli allattati artificialmente. È un tipo di carie infantile che provoca un processo distruttivo del dente perché i batteri si nutrono dei resti di zuccheri che rimangono sui denti o sulle gengive provocando la demineralizzazione della superficie del dente. Più lungo è il periodo in cui le gengive o i denti non vengono puliti, più tempo avranno i batteri per agire e più è probabile che causino carie. Questo è il motivo per cui la carie si riproduce più velocemente durante le ore notturne di sonno. Anche per questo è importante sapere che cos’è la sindrome da biberon carie e come curarla. Per sapere che cosa sono le carie da biberon e quali i possibili trattamenti consigliamo di proseguire la lettura dei prossimi paragrafi.

Carie da biberon: perché si verifica

Le carie da biberon si verificano a causa della frequente esposizione dei denti del bambino a liquidi che contengono zuccheri come latte materno o artificiale, succhi di frutta, bibite e, in generale, bevande zuccherate. Gli zuccheri in questi liquidi si fissano sui denti e sulle gengive del bambino e servono da cibo per i batteri che causano la carie. I bambini abituati ad addormentarsi con un biberon in bocca hanno un rischio maggiore di carie poiché alcuni ingredienti nel latte, come maltosio, glucosio, saccarosio e lattosio, rimangono nel latte più a lungo. La carie da biberon colpisce anche bambini che abusano del ciuccio o i cui ciucci sono immersi nel miele, zucchero o sciroppo. Questo poiché qualsiasi fluido dolce che lascia residui in bocca aumenta le possibilità di carie mentre il bambino dorme. Meglio quindi insegnare sin da subito al bambino quale dovrebbe essere una corretta alimentazione.

Carie da biberon: i sintomi

La diagnosi e l'intervento precoce sono fondamentali per trattare la carie da biberon ed evitare conseguenze disastrose. Il sintomo più evidente della carie da biberon è la comparsa di macchie bianche sui denti. Successivamente, queste macchie si scuriscono e diventano giallastre o nerastre. La carie da biberon è un problema serio che può persino portare alla perdita dei denti da latte. Le assenze dentali durante l'infanzia possono portare a problemi successivi con la fonazione o la masticazione. Inoltre le carie da biberon interferiscono con il normale sviluppo di dentizione permanente, anche per questo si consiglia di non sottovalutare questo problema e di rivolgersi al dentista per capire come procedere. La verità è che, sebbene seria, la carie da biberon è relativamente facile da evitare. È sufficiente infatti seguire una corretta igiene orale e alcune raccomandazioni. Ad esempio non si dovrebbe permettere ai bambini di addormentarsi dopo aver bevuto del latte. Allo stesso modo bisognerà pulire adeguatamente i giocattoli almeno una volta al giorno e sostituirli non appena mostrano segni di usura, poiché le gengive accumulano molti zuccheri e resti di cibo. Prevenire la carie del biberon può anche comportare cambiamenti nella dieta del bambino. L'unico liquido sicuro per prevenire la carie del biberon è l'acqua. Bisognerà anche ridurre il consumo di zuccheri, soprattutto lontano dai pasti, così da abbassare notevolmente l’accumulo della placca batterica sulla superficie dei denti e sulle gengive.

Carie da biberon come si cura

Se non trattata in tempo, la carie da biberon può causare dolore e infezione nel piccolo. I denti da latte affetti da carie dovrebbero essere trattati il prima possibile e la loro natura temporanea non dovrebbe convincere a ritardare la loro guarigione in quanto le carie nei denti da latte colpiti possono influenzare irreversibilmente la radice del dente permanente. Per questo motivo, le carie dei denti da latte dovrebbero essere riempite il prima possibile per evitare di danneggiare il dente permanente. Come misura preventiva, la fluorizzazione può essere eseguita anche nei casi di maggior rischio o in pazienti con carie dilaganti. Altra soluzione per la carie da biberon sono delle applicazioni di fluoro ad alta concentrazione per prevenire la carie in quanto il fluoro agisce come una sorta di scudo protettivo. Nei casi più gravi, è probabile che i denti interessati debbano essere estratti. Se i denti si infettano o cadono a causa della carie da biberon, il bambino potrebbe sviluppare delle cattive abitudini alimentari, problemi di linguaggio, denti storti e una cattiva dentizione durante l’età adulta. Il miglior trattamento dovrebbe essere quindi la prevenzione. Quando si tratta di un caso di carie da biberon, il dentista terrà conto del grado di avanzamento della lesione cariosa sulla superficie del dente. Come abbiamo visto in precedenza, la carie dilagante progredisce rapidamente, quindi il rilevamento dei genitori potrebbe aiutare nella diagnosi.
Carie da biberon