coppia abbracciata

Check up ai denti in omaggio!

Approfittane subito!

RICHIEDI INFO

Escrescenza sulla lingua

Un'escrescenza sulla lingua può avere moltissime cause di comparsa, tra cui semplicemente il consumo di cibi molto caldi o acidi, che irritano le papille gustative, o un morso accidentale della lingua, che può causare dolore e disagio a parlare e masticare, per esempio. Normalmente, una piccola escrescenza sulla lingua scompare spontaneamente dopo pochi giorni, ma ci sono casi un po' più problematici in cui il quadro potrebbe aggravarsi.

Infatti un'escrescenza sulla lingua può essere il campanello di allarme di un'infezione da HPV e persino di cancro della bocca. Per questo motivo è sempre bene non sottovalutare simili manifestazioni all'interno della bocca, sorpattutto se un'eventuale escrescenze sulla lingua non guarisce dopo trattamento. Ma vediamo più nel dettaglio i vari tipi di escrescenza sulla lingua e le loro cause e trattamenti.

Escrescenza sulla lingua cause e trattamenti

Tra le varie cause di escrescenza sulla lingua le più comuni sono:

Infiammazione o irritazione delle papille gustative. Le papille gustative sono piccole strutture presenti nella lingua, responsabili del senso del gusto. Tuttavia, a causa dell'ansia, del consumo di cibi molto acidi o caldi o del consumo di sigarette, ci può essere infiammazione o irritazione delle papille, che si traduce nell'emergere di palline rosse sulla lingua, diminuzione del senso del gusto e, in determinati momenti, dolore al momento del lavaggio dei denti. Cosa fare: nel caso in cui le escrescenze rappresentino un'infiammazione o un'irritazione delle papille gustative, è importante andare dal dentista per evitare possibili infezioni ed evitare anche l'assunzione di alimenti che potrebbero peggiorare la situazione, come ananas, kiwi o caffè caldo, per esempio.

Afte. Le afte sono piccole lesioni ulcerate e piatte che possono insorgere ovunque nella bocca, anche come una piccola escrescenza sulla punta della lingua e possono causare disagio nel mangiare e parlare. Le afte possono insorgere a causa di varie cause, come l'aumento del pH della bocca a causa di cattiva digestione, morsi sulla lingua, stress, uso di apparecchi dentali e carenze vitaminiche. Normalmente le afte scompaiono in pochi giorni, tuttavia, nel caso in cui siano grandi o non guariscano dopo 15 giorni, si consiglia di andare dal dentista in modo da sottoporsi a una visita completa e stabilire il miglior trattamento del caso.

HPV. L'HPV è una malattia a trasmissione sessuale la cui manifestazione clinica più comune è la comparsa di verruche nella regione genitale. Tuttavia, l'infezione da HPV può causare ferite o la comparsa di un'escrescenza sulla lingua soprattutto nei lati di quetsa, oppure su labbra e palato. Le ferite di questo tipo possono avere la stessa tonalità delle mucose o avere una colorazione rossa o bianca, sembrando simili alle afte. Quando vengono identificati i primi segni di HPV, è importante andare dal proprio medico di base in modo da sottoporsi subito al trattamento che prevede l'uso quotidiano di unguenti specifici, secondo indicazioni e posologia indicati del medico.

Candidosi orale. Chiamata anche sapite, la candidosi orale è una malattia causata dall'aumento della proliferazione del fungo Candida albicans in bocca, il quale causa la formazione di placche biancastre ed escrescenze nella gola e nella lingua. Questa infezione è più comune nei bambini, grazie allo scarso sviluppo del loro sistema immunitario e alla mancanza di sanificazione della bocca dopo essere stati allattati al seno, e negli adulti che hanno un sistema immunitario compromesso. Quando si nota la presenza di placche biancastre in bocca, è importante andare dal dentista o dal proprio medico in modo che si possa iniziare il trattamento il prima possibile. Di solito questo prevede l'assunzione di farmaci antifungini, come la nistatina o il miconazolo. Inoltre, è importante eseguire correttamente l'igiene orale.

Cancro orale. Uno dei sintomi del cancro orale è la comparsa di lesioni doloranti nel cavo orale o un'escrescenza scura sulla lingua, che producono dolore, sanguinano e crescono nel tempo. Inoltre, tali lesioni possono essere osservate anche nella gola, nel palato o all'interno delle guance, e possono rendere difficile la masticazione e l'articolazione delle parole. Nel caso in cui i sintomi non scompaiano dopo 15 giorni, è importante consultare un medico di base o un dentista in modo che possa fare la diagnosi e, in questo modo, iniziare il trattamento, che in questo caso viene fatto con la rimozione del tumore, seguita da sessioni radio o chemioterapiche coadiuvanti.

Microtraumi. Come anticipato anche azioni meccaniche come mordersi la lingua, strofinare frequentemente con la lingua certe zone della bocca, otturazioni mal regolate, un dente rotto, cibo troppo o bevande troppo calde sono alcune delle circostanze che possono causare la comparsa di un'escrescenza sulla lingua. Ma di solito, questi scompariranno entro pochi giorni senza grossi problemi.

Altre cause di comparsa di un'escrescenza sulla lingua

Allergia. La sensibilità a determinati alimenti o bevande può provocare l'irritazione della bocca e l'insorgenza di eventuali increscenze. In questo caso, le lesioni di solito hanno un colore rossastro o giallastro e di solito fanno molto male, ma regrediranno spontaneamente.

Ipovitaminosi. La carenza vitaminica soprattutto di vitamine del gruppo B, può anche essere uno dei sintomi della comparsa di un'escrescenza sulla lingua. Dunque avere una dieta sana e bilanciata allontana il pericolo di sviluppare questo fastidio oltre ad essere un ottimo modo per prendersi cura della propria salute in generale.

Stress. Di solito molto sottovalutato, in realtà lo stress può causare molti danni al nostro organismo tra cui una reazione infiammatoria e, di conseguenza, la comparsa di piaghe, lesioni e afte sulla lingua e nel cavo orale.
Escrescenza sulla lingua