coppia abbracciata

Check up ai denti in omaggio!

Approfittane subito!

RICHIEDI INFO

Idrocortisone per gengive

Idrocortisone per gengive
L’idrocortisone per gengive è un medicinale ormai molto utilizzato che appartiene al gruppo dei cosiddetti corticosteroidi. I corticosteroidi sono ormoni prodotti dal nostro corpo che svolgono diverse funzioni di grande importanza. L'idrocortisone ha un grande potere antinfiammatorio. A volte, a causa di stimoli diversi, alcune cellule del nostro corpo rilasciano sostanze che causano infiammazione. I corticosteroidi, riducendo il rilascio di queste sostanze a, ad esempio, risposte allergiche o immunitarie, a loro volta riducono l'infiammazione. Pertanto, l'idrocortisone somministrato a livello topico-orale sarà utile nelle malattie caratterizzate da eccessiva infiammazione a livello della bocca. Anche per questo l’idrocortisone per gengive rappresenta una soluzione molto gettonata da parte dei dentisti per risolvere tutta una serie di condizioni. L’idrocortisone per gengive infiammate viene somministrato anche sotto forma di crema da applicare direttamente sulla gengiva infiammata così da alleviare il dolore. Si consiglia di applicare idrocortisone soluzione gengivale specialmente la sera, poco prima di andare a letto.

Idrocortisone per gengive: modalità di somministrazione

Esistono altre forme di somministrazione del farmaco di idrocortisone per gengive (orale, parenterale, oftalmica e topica). Per ulteriori informazioni si raccomanda di vedere le schede informative sull'idrocortisone (per uso topico). La dose appropriata di idrocortisone per gengive può essere diversa per ciascun paziente. Il consiglio di base è comunque sempre quello di rispettare rigidamente tutte le indicazioni fornite da parte del dentista. Le raccomandazioni sul dosaggio per le presentazioni multicomponente possono variare a seconda degli altri componenti della preparazione. Per la sua corretta somministrazione la compressa o compressa deve essere sciolta lentamente in bocca, il più vicino possibile alla zona ulcerata. Il tempo appropriato per la permanenza del farmaco in bocca è di 15-30 minuti. Anche se parliamo di Idrocortisone crema per gengive sarà sempre opportuno seguire le indicazioni fornite dal dentista e non prendere iniziative personali.

Idrocortisone per gengive: alcune raccomandazioni

In caso di allergia all’idrocortisone per gengive o ad altri farmaci corticosteroidi bisognerebbe interrompere subito l’assunzione del medicinale e informare il medico o il farmacista. Per il momento non sono ancora state descritte delle interazioni dell’idrocortisone per gengive somministrato per via tipico-orale con altri farmaci. Al momento della visita si consiglia comunque di informare sempre il proprio medico di tutti gli eventuali farmaci che si stanno assumendo. Assumere idrocortisone per gengive potrebbe portare ad alcuni eventi avversi che sono, quasi sempre, lievi e transitori. Solitamente questi effetti collaterali compaiono dopo dosi elevate di idrocortisone per gengive e trattamenti prolungati nel corso del tempo. In alcuni rari casi potrebbe causare una guarigione ritardata delle ferite. Al momento non sono ancora stati eseguiti degli studi adeguati in donne in gravidanza o animali con idrocortisone somministrato per via topico-buccale. Si raccomanda sempre di consultare il proprio medico per valutare se iniziare la somministrazione di idrocortisone per gengive anche durante la gravidanza. Al momento ancora non sappiamo se l’idrocortisone per gengive assunto per via topico-buccale possa passare nel latte materno.

Ricordiamo infine che l’idrocortisone per gengive può essere acquistato anche senza prescrizione medica. Si consiglia però sempre di utilizzarlo sotto la supervisione di un medico o di un farmacista e di conservare il medicinale in un luogo fresco lontano da fonti di calore. I corticosteroidi sono farmaci diabetogeni, quindi devono essere maneggiati con grande cura nei pazienti con diabete o con una storia familiare di malattia, nonostante questo effetto sia maggiore anche quanto maggiore è la dose e la durata del trattamento.
Parimenti se ne sconsiglia l'uso se non in caso di indicazione urgente o vitale, nell'insufficienza renale, in gravidanza, soprattutto nel primo trimestre. E’ anche sconsigliato in caso di tendenze psicotiche o ipertensione ed è assolutamente controindicato in caso di tubercolosi, herpes simplex oculare, glaucoma o allergia. I corticosteroidi sono ormoni steroidei utilizzati come farmaci o farmaci antinfiammatori e immunosoppressivi. Il desametasone funziona per il mal di denti? Sì, l'uso di metilprednisolone e desametasone in odontoiatria è il più comune. Questi farmaci si trovano solitamente in farmaci commerciali iniettabili per il dolore al dente del giudizio o per la chirurgia post-orale. Il betametasone è anche comunemente usato per il mal di denti, un potente farmaco corticosteroide che funziona a lungo.

L’uso dell’idrocortisone per gengive

L'uso dei corticosteroidi nel campo dell'odontoiatria è frequentemente attribuito alla procedura chirurgica di estrazione dei terzi molari, noti anche come denti del giudizio. Questa è una procedura frequente nel campo della chirurgia orale che produce quasi sempre una condizione infiammatoria acuta. Ecco perché per alleviare l'intensa sensazione di disagio e dolore nella zona orale lavorata, gli specialisti dentali scelgono di prescrivere corticosteroidi. Questo medicinale ha un potente effetto di inibizione dell'infiammazione. Ricordiamo che questi farmaci con idrocortisone per gengive hanno diverse funzioni fisiologiche che servono a regolare l’infiammazione, il sistema immunitario, il metabolismo dei carboidrati, il catabolismo proteico e i livelli di elettroliti nel plasma. Attualmente esistono diversi tipi di corticosteroidi come quelli per via inalatoria, topici, orali e iniettabili o intramuscolari.
Idrocortisone per gengive